Leggere in lingua: passione, antidoto e “vigile passività” [a cura di Ramona Loperfido]

Un interessante articolo a cura di Ramona Loperfido sull’importanza della lettura in lingua originale, non soltanto dal punto di vista del traduttore quanto anche dalla prospettiva di un lettore appassionato e… un po’ nostalgico.

RL Traduzioni

Il mio amore sviscerato per la lingua francese non è mai stato un mistero. Mi basta captare una erre moscia, un suono nasale e qualche nota de La vie en rose per perdere completamente il contatto con la realtà. Nel mio cervello scatta in automatico il meccanismo di disconnessione dalla lingua italiana e – clic! – si accende subito l’interruttore per il francese. Pasta, pizza e mandolino non funzionano più: da quel momento in poi reagisco solo a Tour Eiffel, quiche lorraine pain au chocolat (aggiungiamoci anche un croque-monsieur).

Ho vissuto in diverse città della Francia per alcuni anni e, sebbene la scelta di rientrare in patria in pianta stabile sia stata incondizionata, meditata e consapevole (me misera, me tapina!), devo confessare che la saudade si fa spesso sentire. Mi manca l’aria che tirava (…) nei pomeriggi freddi ma soleggiati passati a leggere sulle panchine dell’Esplanade du Peyrou

View original post 722 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...